Grammy Awards 2017, Adele con “25″ fa il pieno: miglior album e migliore canzone

adele

Adele superstar nella notte di Los Angeles. La regina britannica delle ballate malinconiche ha trionfato ai Grammy Awards, prendendo cinque premi, tra cui miglior album, miglior disco e miglior canzone per “Hello”. La cantante ha impreziosito la serata più importante della musica americana con una interpretazione molto commovente di “Hello” e uno tributo a George Michael, recentemente scomparso. Ostacolata da un problema tecnico – simile a quella che aveva rovinato la sua performance ai Grammy Awards dello scorso anno – ha alla fine ricevuto la standing ovation della sala. Quando ha ricevuto il primo premio per l’album dell’anno, Adele ha reso omaggio a Beyonce, la grande sconfitta della serata, con il suo album “Lemonade”.
“Noi artisti ti vogliamo bene. Tu sei la nostra luce”, ha detto l’artista bìritannica a una Beyoncé visibilmente commossa. Il suo precedente album “21″ – Adele ha chiamato i suoi album con il numero de suoi anni al momento della registrazione – aveva già vinto il Grammy come album dell’anno nel 2012.
Delusione invece per Laura Pausini: il premio per il miglior album Pop Latino èandato al duo Jesse & Joy, i fratelli messicano-statunitensi Huerta con ‘Un besito mas’. I due, ricevendo il premio, hanno lanciato una polemica bordata alle politiche del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump: “Molto orgogliosi di essere messicano-statunitensi”, hanno detto in inglese. “Lo dedichiamo a tutti gli ispanici la’ di fuori, in questo Paese, a ciascun gruppo minoritario: siamo con voi”.
Adele, a 28 anni, è la prima artista che riesce a portarsi a casa la vittoria nelle tre categorie principali per la seconda volta: ha vinto infatti anche il riconoscimento per la migliore registrazione dell’anno, la migliore canzone dell’anno e la migliore interpretazione pop solista, tutti e tre per la celeberrima ‘Hello’. La star britannica ha pero’ voluto tributare il suo omaggio a Beyonce: “Non posso accettare questo premio”, ha detto ricevendo il grammofono per il miglior album dell’anno. “Sono molto grata, ma il miglior album e’ il suo, un lavoro monumentale e ben pensato, un lavoro prezioso in cui mette a nudo la sua anima”. David Bowie, morto a gennaio dell’anno scorso, si è portato a casa i cinque premi postumi: tra cui, miglior canzone rock (‘Blackstar’), migliore interpretazione rock, miglior album di musica alternativa, tutti per il suo ultimo lavoro, il numero 25esimo della sua poderosa carriera.

Speak Your Mind

*