Katy Perry è colpevole di plagio per uno dei suoi singoli di maggiore successo. Un tribunale di Los Angeles ha infatti stabilito che per ‘Dark Horse’ la cantante avrebbe copiato un brano, ‘Joyful Noise’, scritto dal rapper Marcus ‘Flame’ Gray. Il rapper fece causa alla cantante americana nel 2014, anno di uscita di Dark Horse, diventato poi una delle sue hit, nominato ai Grammy e considerato il secondo singolo più venduto a livello mondiale nello stesso anno. Nel 2015 è stato anche parte dell’Half Time Show al Super Bowl. Il video della canzone ha avuto 2 miliardi e 600 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Ad essere coinvolti nella causa, oltre alla cantante, che tra le altre cose ha detto di non aver mai sentito Joyful Noise, anche i co-autori e alcuni produttori. Non è ancora stato stabilito quanto la Perry dovrà pagare al rapper, ma visto il successo del brano dovrebbe trattarsi di una cifra milionaria.