“Ma che freddo fa” da oggi 7 maggio in radio e in digitale e il video diretto da Giacomo Triglia con illustrazioni di Mirella Nania. Da oggi è disponibile il primo dei quattro 45 giri (Puntoeacapo – Microclima/Artist First) in edizione limitata autografati ed acquistabili anche dal sito www.mariovenuti.com .
Nella sola versione in vinile sarà presente come lato B “Una carezza in un pugno” brano portato al successo da Celentano.
Le quattro copertine dei vinili bianchi, create dall’artista Monica Silva e dal Creative Director Valerio Fausti, formeranno un’opera d’arte unica, caratterizzata da colori forti e vivaci; un tributo alla grande Carmen Miranda e al movimento tropicalista.
Un concept album questo nuovo progetto nel quale Mario Venuti si diverte a giocare, tornando a mondi che già aveva toccato scrivendo Fortuna e che da sempre hanno caratterizzato il suo stile. Con la produzione artistica di Tony Canto, diventa puro interprete, rileggendo alcuni brani popolari della canzone italiana, scegliendo da periodi e generi diversi per disegnare un tema originale e sviluppare un’unica storia compositiva in cui ciascun brano traccia una linea netta che unisce la canzone italiana ai tropici.
“Le buone canzoni puoi rigirarle come vuoi, rimangono belle – afferma Venuti – ma sfido chiunque ad aver mai pensato ad un samba per questo successo di Nada.”
Ma che freddo fa, scritta da Claudio Mattone e Franco Migliacci e interpretata nel Sanremo del 1969 da Nada, diventa un coinvolgente samba-pagode.